Eventi Annuali |    Segnala un evento | Home Page | Aiuto       
Web Calendar
 Previous year  Previous month July
2018
 Next month.
 There are  event(s)  Next year
 Mo  Tu  We  Th  Fr  Sa  Su  Week 2018
 25   26   27   28   29   30   01  26
 02   03   04   05   06   07   08  27
 09   10   11   12   13   14   15  28
 16   17   18   19   20   21   22  29
 23   24   25   26   27   28   29  30
 30   31   01   02   03   04   05  31
 Login
[ Add event ]  Help

Next 2 upcoming events:
09/January - 09/February, 2013 Il Settecento "ritrovato" in mostra a Palazzo Sant'Elia. A Palermo fino al 22 febbraio 2009
23/June - 23/July, 2018 “Pieces of Heaven” di Sylvie Martens

   Web Calendar - July 2018

 9 January - 9 February, 2018 - Il Settecento Event range: 9 January - 9 February, 2018
Il Settecento "ritrovato" in mostra a Palazzo Sant'Elia. A Palermo fino al 22 febbraio 2009

Per quanto strano possa sembrare, qualsiasi cosa che abbia due o tre secoli di storia ha di per sé un fascino che non si riesce mai a spiegare. Forse è l'aspetto "misterioso" che è dato all'artista e cioè la fortuna che i suoi lavori gli sopravvivono con tanto di storia fatta di dati, nomi e cognomi; forse è l'aspetto "misterioso" della "grazia" della quale egli è "investito" nel momento in cui decide di dipingere

qualcosa, specialmente se di carattere sacro, fatto è che la mostra apertasi in questi giorni a Palazzo Sant'Elia in via Maqueda 81 a Palermo ha tutto un suo fascino dovuto probabilmente anche al Palazzo che ospita la mostra. Certo è che le enormi pale d'altare provenienti da chiese palermitane bombardate nel corso della seconda guerra mondiale (e per fortuna salvate) o, peggio ancora, da edifici crollati per l'incuria di chi aveva ed ha il compito di salvaguardare l'enorme patrimonio artistico-culturale della nostra città, oggi si presentano in tutta la loro bellezza e dopo un accurato restauro. Il Presidente della Provincia, Giovanni Avanti, sottolineando quest'ultimo aspetto ha auspicato che Palazzo Sant'Elia divenga sede espositiva proprio del Settecento siciliano (sembra tramontata definitivamente l'ipotesi del grande progetto portato avanti dall'ex presidente Musotto sulla joint-venture con il Guggenheim di New York).

 

La mostra presenta, quindi, sia opere di ispirazione religiosa ma anche ritratti di personaggi illustri quali Giacomo Serpotta (attribuito al pittore Gaspare Serenario) o paesaggi quali quello della Villa Nuova della Rocca della casa Malvica. L'evento, patrocinato e organizzato dalla Provincia Regionale di Palermo e dall'Assessorato Regionale ai Beni Culturali e Ambientali unitamente al Dipartimento Regionale ai Beni Culturali, Ambientali e all'Educazione permanente e con la galleria regionale di Palazzo Abatellis propone un gruppo di opere custodite da oltre 60 anni nella Galleria Regionale e mai mostrate al pubblico. Si tratta di mobili, suppellettili, disegni su carta, dipinti e finanche un letto a baldacchino ambientato nell'ultima stanza del palazzo, che fa bella mostra di sé.

Ma è anche piacevole scoprire come, pur non ricorrendo a nomi e a manifestazioni trans-oceaniche come spesso siamo abituati a "subire" – anche se non sempre negativamente - si possa offrire al pubblico siciliano il piacere di scoprire che esiste uno spessore "alto" della nostra cultura pressoché sconosciuto. Vero è che la cultura non può essere solo un fatto di casa nostra, ma bisogna avere anche gli occhi "fuori dalle orbite" e cioè bisogna guardare ad altro per capire meglio chi siamo e soprattutto chi siamo stati.

Oggi purtroppo tutti gli indicatori sono indirizzati verso un'unica direzione e cioè il discredito verso un sistema sociale siciliano frutto di una politica dissennata e senza futuro e appare veramente molto strano che a salvare in questi giorni la "faccia" al Comune di Palermo sia intervenuta la Provincia (Ente che tutti vorrebbero sopprimere), ma senza la quale molti eventi importanti di questi ultimi anni non si sarebbero realizzati.

La mostra, curata da Vincenzo Abbate e da Giulia Davì, è stata presentata alla stampa dal Presidente della Provincia Giovanni Avanti e dal responsabile di Palazzo Sant'Elia Maurizio Rotolo. "Il '700 ritrovato a Palazzo Sant'Elia" è visitabile fino al 22 febbraio 2009 tutti i giorni tranne il lunedì, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 16 alle 20, ingresso gratuito.

Luogo Evento: Palazzo Sant'Elia. Palermo
Event category: Mostre   Event range: 9 January - 9 February  
 

 23 June - 23 July, 2018 - “Pieces of Heaven” di Sylvie Martens Event range: 23 June - 23 July, 2018
“Pieces of Heaven” di Sylvie Martens
Modica (RG) - Nuvole bianche che si stagliano contro l'azzurra chiarità del cielo, nubi cupe e minacciose, foriere di pioggia, o, ancora, nuvole rossastre in un tramonto di fuoco, in uno spettacolo di colori che muta col variare della luce. Sono i "Pieces of Heaven", i frammenti di cielo, di Sylvie Martens, l'artista fiamminga che dipinge la poesia delle nuvole, ospitati in una mostra dal 23 giugno al 23 luglio negli spazi espositivi di Via Tommaso Campailla 99 (Ex Dir'Arte). Il vernissage si terrà sabato 23, alle ore 19. La personale "Pieces of haven" di Sylvie Martens è nata da una collaborazione internazionale tra Lo Magno Arte contemporanea di Modica e la galleria Francis Maere Fine Arts di Gent (Belgio), avviata fin nel 2014 con il progetto "The Light of Sicily". La nuova mostra, curata da Giuseppe Lo Magno, propone circa trenta opere realizzate tra il 2014 e il 2018. L'artista utilizza tecniche pure (olio su tela o su tavola) o miste (olio e pastello su pelle; olio, gesso e cera su legno o cartone) per "catturare" il movimento, la luce, la leggerezza, la trasparenza, la consistenza delle nuvole. Ma anche la loro "anima" inafferrabile, mutevole ed effimera, simbolo di aerea libertà senza tempo, in un dialogo tra realtà e percezione. «Le opere della Martens – scrive lo storico e critico d'arte Paolo Nifosì - raccontano del suo rapporto con la natura, col cielo, con le nuvole che sono nel cielo e che, talvolta, fanno il cielo, quantomeno all'occhio di chi guarda. Rendono le varie forme, talvolta rispondenti alla consistenza e alla luce intrinseca, talaltra con rimandi simbolici a forme altre, da teriomorfe a naturalistiche: nuvole più consistenti, foriere di pioggia; nuvole della luce mattutina, nuvole bianche su un pallido azzurro, nuvole rosa su impalpabili atmosfere violacee, nuvole rossastre prima e dopo il tramonto; nuvole su tante gamme di grigio, di bianchi candidi o sporchi di luci annerite; nuvole composite nel vortice atmosferico con tensioni di masse cromatiche a dire di una natura misteriosa, inquietante e talvolta drammatica». «La libertà, la scioltezza, l'immediatezza, soprattutto, delle pennellate – continua Nifosì - sono ritornate a raccontare il reale, mettendo in evidenza il saper vedere e il saper scegliere questi frammenti a dire di una sensibilità, di un sentimento, di un coinvolgimento emotivo che stabilisce una relazione immediata tra le paure, le ansie e i grovigli delle masse atmosferiche che confliggono». La mostra potrà essere visitata tutti i giorni dalle ore 17 alle ore 19. - Info e contatti - LO MAGNO artecontemporanea via Risorgimento 91/93 – Modica (Rg) tel/fax +39 0932 763165 info@gallerialomagno.it www.gallerialomagno.it
Orario Evento: inaugurazione ore 19. La mostra potrà essere visitata tutti i giorni dalle ore 17 alle ore 19.
Luogo Evento: Ex Dir'Arte
Inserito da: Giovanni Criscione  Event category: Mostre   Event range: 23 June - 23 July  
 

 5 July - 22 July, 2018 - One Hundred di Parmida Rahmanian Event range: 5 July - 22 July, 2018
One Hundred di Parmida Rahmanian
Catania - Parmida Rahmanian non ha ancora diciassette anni di età, ma possiede già un palmarès ricco di premi e partecipazioni a festival d'arte internazionali, dal nativo Iran alla Slovacchia, dal Bangladesh al Kosovo e all'Italia. Giovedì 5 luglio alle ore 19 negli spazi del Caffè letterario del Palazzo della Cultura (Palazzo Platamone), si inaugurerà una sua personale dal titolo "One Hundred", con cento acquerelli che hanno incantato pubblici e collezionisti di mezzo mondo. La mostra, a cura della Behnam Beniamin Art, sarà presentata dal semiologo Salvo Sequenzia. La biografia di Parmida Rahmanian è quella di un'enfant prodige. Artista precocissima (è nata in Iran nel 2001), Parmida è cresciuta in un ambiente familiare animato da un vivo interesse per l'arte. Ha cominciato a dipingere già nei primi anni di vita. Dopo aver appreso le basi della pittura a soli sette anni, a undici anni è stata ammessa eccezionalmente a un corso avanzato di disegno, tra lo stupore e l'incredulità degli insegnanti. A quindici anni aveva già conquistato una solida fama in patria, mentre il suo nome cominciava a varcare i confini nazionali con partecipazioni a concorsi, premi e mostre in vari paesi asiatici ed europei. A farne conoscere le opere anche in Italia è stato il collezionista iraniano Behnam Fanaeyan, artist scouting e titolare della Behnam Beniamin Art, che ne ha sostenuto e incoraggiato gli studi. Le opere in mostra, appartenenti alla collezione Behnam Beniamin Art, esprimono l'eclettismo e il talento dell'artista, che spazia dal ritratto alla nota paesaggistica, dal bozzetto alla rappresentazione estemporanea: boschi di betulle, pendici di montagne, ambienti naturali solitari ma anche affollati scorci urbani, vie e piazze dominate dal profilo di un campanile, ritratti di volti dove alla precisione del segno si abbina una penetrante descrizione psicologica. Nelle sue opere è possibile cogliere il frutto di una sensibilità e di un talento innati e di una ricerca attenta e studiata per il segno, la forma e il colore che la pittrice esprime con estro e maturità. La mostra resterà aperta fino al 22 luglio e potrà essere visitata tutti i giorni dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 15 alle 19. Info e contattiBeniamin Art Via Quintino Sella 1, Catania tel. 340 12 95 592 beniamingroup@libero.it www.beniamingroup.com
Orario Evento: inaugurazione ore 19. La mostra potrà essere visitata tutti i giorni 9-13 e 15-19
Luogo Evento: Palazzo della Cultura - Palazzo Platamone Catania
Inserito da: Giovanni Criscione  Event category: Mostre   Event range: 5 July - 22 July  
 

 11 July - 13 July, 2018 - PROGETTO CUBE Event range: 11 July - 13 July, 2018
PROGETTO CUBE  Yearly recursive event

PROGETTO CuBe
MOSTRA D'ARTE
1 RASSEGNA
Si terrà nella città d'arte di Roccavaldina in una cornice suggestiva la Villa dei cappucini un Antico Monastero del seicento. Organizzata dall'Accademia delle imprese Europea parteciperrano Scultori, Pittori, Fotografi Siciliani con l'intento di far conoscere la loro arte.

Orario Evento: 17.00 ALLE 19.00
Luogo Evento: ROCCAVALDINA
Inserito da: COSTA GIUSY  Event category: Mostre   Event range: 11 July - 13 July