Eventi Annuali |    Segnala un evento | Home Page | Aiuto       
Web Calendar
 Previous year  Previous month January
2019
 Next month.
 There are  event(s)  Next year
 Mo  Tu  We  Th  Fr  Sa  Su  Week 2019
 31   01   02   03   04   05   06  1
 07   08   09   10   11   12   13  2
 14   15   16   17   18   19   20  3
 21   22   23   24   25   26   27  4
 28   29   30   31   01   02   03  5
 Login
[ Add event ]  Help

Next 2 upcoming events:
09/January - 09/February, 2013 Il Settecento "ritrovato" in mostra a Palazzo Sant'Elia. A Palermo fino al 22 febbraio 2009
27/January - 24/February, 2019 Cenere:delitto e castigo

   Web Calendar - January 2019

 9 January - 9 February, 2019 - Il Settecento Event range: 9 January - 9 February, 2019
Il Settecento "ritrovato" in mostra a Palazzo Sant'Elia. A Palermo fino al 22 febbraio 2009

Per quanto strano possa sembrare, qualsiasi cosa che abbia due o tre secoli di storia ha di per sé un fascino che non si riesce mai a spiegare. Forse è l'aspetto "misterioso" che è dato all'artista e cioè la fortuna che i suoi lavori gli sopravvivono con tanto di storia fatta di dati, nomi e cognomi; forse è l'aspetto "misterioso" della "grazia" della quale egli è "investito" nel momento in cui decide di dipingere

qualcosa, specialmente se di carattere sacro, fatto è che la mostra apertasi in questi giorni a Palazzo Sant'Elia in via Maqueda 81 a Palermo ha tutto un suo fascino dovuto probabilmente anche al Palazzo che ospita la mostra. Certo è che le enormi pale d'altare provenienti da chiese palermitane bombardate nel corso della seconda guerra mondiale (e per fortuna salvate) o, peggio ancora, da edifici crollati per l'incuria di chi aveva ed ha il compito di salvaguardare l'enorme patrimonio artistico-culturale della nostra città, oggi si presentano in tutta la loro bellezza e dopo un accurato restauro. Il Presidente della Provincia, Giovanni Avanti, sottolineando quest'ultimo aspetto ha auspicato che Palazzo Sant'Elia divenga sede espositiva proprio del Settecento siciliano (sembra tramontata definitivamente l'ipotesi del grande progetto portato avanti dall'ex presidente Musotto sulla joint-venture con il Guggenheim di New York).

 

La mostra presenta, quindi, sia opere di ispirazione religiosa ma anche ritratti di personaggi illustri quali Giacomo Serpotta (attribuito al pittore Gaspare Serenario) o paesaggi quali quello della Villa Nuova della Rocca della casa Malvica. L'evento, patrocinato e organizzato dalla Provincia Regionale di Palermo e dall'Assessorato Regionale ai Beni Culturali e Ambientali unitamente al Dipartimento Regionale ai Beni Culturali, Ambientali e all'Educazione permanente e con la galleria regionale di Palazzo Abatellis propone un gruppo di opere custodite da oltre 60 anni nella Galleria Regionale e mai mostrate al pubblico. Si tratta di mobili, suppellettili, disegni su carta, dipinti e finanche un letto a baldacchino ambientato nell'ultima stanza del palazzo, che fa bella mostra di sé.

Ma è anche piacevole scoprire come, pur non ricorrendo a nomi e a manifestazioni trans-oceaniche come spesso siamo abituati a "subire" – anche se non sempre negativamente - si possa offrire al pubblico siciliano il piacere di scoprire che esiste uno spessore "alto" della nostra cultura pressoché sconosciuto. Vero è che la cultura non può essere solo un fatto di casa nostra, ma bisogna avere anche gli occhi "fuori dalle orbite" e cioè bisogna guardare ad altro per capire meglio chi siamo e soprattutto chi siamo stati.

Oggi purtroppo tutti gli indicatori sono indirizzati verso un'unica direzione e cioè il discredito verso un sistema sociale siciliano frutto di una politica dissennata e senza futuro e appare veramente molto strano che a salvare in questi giorni la "faccia" al Comune di Palermo sia intervenuta la Provincia (Ente che tutti vorrebbero sopprimere), ma senza la quale molti eventi importanti di questi ultimi anni non si sarebbero realizzati.

La mostra, curata da Vincenzo Abbate e da Giulia Davì, è stata presentata alla stampa dal Presidente della Provincia Giovanni Avanti e dal responsabile di Palazzo Sant'Elia Maurizio Rotolo. "Il '700 ritrovato a Palazzo Sant'Elia" è visitabile fino al 22 febbraio 2009 tutti i giorni tranne il lunedì, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 16 alle 20, ingresso gratuito.

Luogo Evento: Palazzo Sant'Elia. Palermo
Event category: Mostre   Event range: 9 January - 9 February  
 

 27 January - 24 February, 2019 - Cenere:delitto e castigo Event range: 27 January - 24 February, 2019
Cenere:delitto e castigo
Cenere:delitto e castigo Una installazione di Momò Calascibetta e un racconto di Dario Orphèe intorno al sistema dell'Arte. a cura di Andrea Guastella Si inaugura domenica 27 gennaio 2019, alle ore 18.00, presso il Museo d’arte contemporanea di Palazzo Beneventano a Lentini (SR) la rassegna di Momò Calascibetta e Dario Orphée "Cenere: delitto e castigo", a cura di Andrea Guastella. Si dice che l'assassino è sempre sul luogo del delitto; nel nostro caso, sono piuttosto i luoghi a inseguire gli assassini. E non è certo un caso che gli autori di Cenere, su cui ricade la colpa di aver ucciso e seppellito i potenti dell'arte in Sicilia - Dario Orphée ha raccontato di una mostra nata morta, Momò Calascibetta invece i morti li ha risuscitati, sigillandoli in loculi di 69x69 cm. ognuno -, si è accorsi proprio un Lentini, patria di quel sofista che, arrivando a teorizzare l'innocenza di Elena, non era lontano dall'ammettere l'universalità del maschio: se tutti sono innocenti, nessuno è incolpevole. Uomini che meno gli autori che, come il protagonista dell'immortale romanzo di Dostoevskij, dopo essersi accaniti contro i pupi siciliani, sono assaliti dai sensi di colpa e si fatica, tra una risata e una vodka, in attesa di un perdono che non chiederanno mai.La rassegna, itinerante, inaugurata alla Farm di Favara lo scorso 16 giugno, e che ha già toccato il Polo Museale A. Cordici di Erice, l'ex chiesa di San Giovanni a Gela, Palazzo La Rocca a Ragusa e il Museo Mandralisca a Cefalù, toccherà i principali musei della Sicilia per poi spostarsi in Italia e in Europa. * Cenere * delitto e castigo Una installazione di Momò Calascibetta e un racconto di Dario Orphèe intorno al sistema dell'Arte. a cura di Andrea Guastella Si inaugura domenica 27 gennaio 2019, alle ore 18.00, presso il Museo d’arte contemporanea di Palazzo Beneventano a Lentini (SR) la rassegna di Momò Calascibetta e Dario Orphée "Cenere: delitto e castigo", a cura di Andrea Guastella. Si dice che l'assassino è sempre sul luogo del delitto; nel nostro caso, sono piuttosto i luoghi a inseguire gli assassini. E non è certo un caso che gli autori di Cenere, su cui ricade la colpa di aver ucciso e seppellito i potenti dell'arte in Sicilia - Dario Orphée ha raccontato di una mostra nata morta, Momò Calascibetta invece i morti li ha risuscitati, sigillandoli in loculi di 69x69 cm. ognuno -, si è accorsi proprio un Lentini, patria di quel sofista che, arrivando a teorizzare l'innocenza di Elena, non era lontano dall'ammettere l'universalità del maschio: se tutti sono innocenti, nessuno è incolpevole. Uomini che meno gli autori che, come il protagonista dell'immortale romanzo di Dostoevskij, dopo essersi accaniti contro i pupi siciliani, sono assaliti dai sensi di colpa e si fatica, tra una risata e una vodka, in attesa di un perdono che non chiederanno mai.La rassegna, itinerante, inaugurata alla Farm di Favara lo scorso 16 giugno, e che ha già toccato il Polo Museale A. Cordici di Erice, l'ex chiesa di San Giovanni a Gela, Palazzo La Rocca a Ragusa e il Museo Mandralisca a Cefalù, toccherà i principali musei della Sicilia per poi spostarsi in Italia e in Europa. INFORMAZIONI Mostra: Cenere: delitto e castigo Autori: Momò Calascibetta, Dario Orphée La Mendola Curatore: Andrea Guastella Organizzazione: Palazzo Beneventano - Coordinatore Giorgio Franco Spazio espositivo: Palazzo Beneventano, via Francesco d'Assisi 4, Lentini Recapito telefonico: 3287167281 Inaugurazione: domenica 27 gennaio 2019, ore 18.00 Durata: 27 gennaio - 24 febbraio 2019 Orario: sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 da martedì a venerdì su prenotazione al 3287167281- chiuso lunedì Catalogo: in allestimento Video: Davide Cataudella Foto: Gerlando Sciortino e Franco Noto Progetto grafico: Roberto Collodoro Organizzazione tecnica: Salvo Sciortino ----------------------------------------- ufficio stampa-Paola Feltrinelli paolafeltrinelli79@gmail.com Staff Cenere artecenere@gmail.com
Luogo Evento: Palazzo Beneventano- Lentini ( SR )
Inserito da: Cenere:delitto e castigo  Event category: Mostre   Event range: 27 January - 24 February